Festival Gli Stati della Mente

Il festival Gli Stati della Mente, fin dalla sua prima edizione nell’ottobre 2016, ha scelto l’Arte quale strumento per aprire il dibattito sulla salute mentale, secondo un approccio interdisciplinare, e muovere ad una riflessione sempre più ampia attorno al tema.

Arti visuali, danza, teatro, musica, letteratura, cineforum, conferenze si alternano creando una rete virtuosa tra il pubblico, le Istituzioni, e le numerose realtà che operano nel contesto artistico e sociale in ambito locale e nazionale.
Le sezioni entro le quali si sviluppano gli eventi sono quattro:
#DIALOGHI che comprendono gli appuntamenti focalizzati sullo scambio dialogico tra le discipline e gli individui, tra i quali troviamo incontri con l’autore, tavole rotonde, dibattiti, cineforum…;
#LABORATORI ogni workshop o approfondimento che prevede un coinvolgimento attivo dei partecipanti. E’ inteso come un lavoro prolungato nel tempo, con incontri cadenzati, e talvolta con un momento conclusivo di “restituzione” di ciò che si è elaborato;
#PERFORMANCE eventi di carattere performativo, aperti alla visione del pubblico, che spaziano tra la danza, il teatro, la musica, l’arte performativa tout court;
#MOSTRE occasioni di condivisione che hanno come protagonista l’arte visuale, con esposizioni dedicate, talvolta intese come la risultante di un lavoro strutturato nel tempo, anche a seguito di call aperte al pubblico.

Realizzato in collaborazione con il Comune di Vicenza, il patrocinio della Provincia di Vicenza e Azienda ULSS 8 Berica.